Un Po’ di Storia – Il Parco Naturale Regionale Sirente Velino


Il Parco Regionale Sirente Velino è uno dei parchi della regione Abruzzo, il quarto per importanza dopo il Parco Regionale dell’Abruzzo Lazio e Molise, quello del Gran Sasso e quello della Majella. La sua estensione è di ben 54.361 ettari, comprende i massicci del Monte Velino (di 2487 metri d’altezza) e del Monte Sirente (2349 metri) e altri territori limitrofi, come l’Altipiano delle Rocche, i Piani di Pezza e parte della Piana di Campo Felice. Al suo interno si trovano anche due stazioni sciistiche: Campo Felice e Ovindoli.

Le prime iniziative per l’istituzione di un parco nella zona risalgono al 1967: il periodico “L’Altopiano” edito a Rocca di Mezzo sostiene la proposta di un parco nell’area del Monte Sirente, due anni dopo il Piano di Sviluppo proposto dal Comprensorio dell’Altopiano delle Rocche  prevede una riserva naturale nella zona del Velino di circa duemila ettari e una più grande nei pressi del Sirente di 18.500 ettari. Nel 1970 viene istituita solo una piccola area protetta di duemila ettari circa denominata Parco Naturale del Sirente, ma preso viene estesa di molto, fino a 16.000 ettari con un decreto del Ministero dell’Agricoltura e Foreste con il quale viene istituita l'”Oasi di protezione e rifugio della fauna stanziale e migratoria in località Sirente”.

Le associazioni ambientaliste e le Comunità Montane si fanno carico di proporre un progetto per un Parco Regionale vero e proprio, ma questo arriva definitivamente all’approvazione solo nel 1989, con la legge regionale 13 luglio 1989, n° 54, che istituisce finalmente il vero e proprio Parco Naturale Regionale Sirente Velino, anche se solo su carta: le associazioni ambientaliste dovranno sollecitare la Regione Abruzzo per ottenere,  il 2 luglio 1992, l’effettivo insediamento del Consiglio di Amministrazione del Parco. Nel 2000 la superficie del Parco corrisponde a circa cinquantamila ettari, estesi agli odierni 54 mila con la legge regionale n° 42 del 2011.

 

www.parcosirentevelino.it


Informazioni su Valentino

Nasce a Formia il 5 agosto del 1987. 
Viene adottato dalla capitale quando inizia gli studi di Architettura nella facoltà Ludovico Quaroni che tutt’ora frequenta. 
Fin da subito sviluppa un forte interesse alla fotografia di tipo architettonico e alla street photography, ed inizia a partecipare alle uscite fotografiche naturalistiche. 
La sua capacità d’osservazione non passa inosservata, dallo stile inconfondibilmente minimalista e ben composto ha una forte predilezione per il bianco e nero, realizza i suoi scatti con naturalezza quasi fosse insito in lui. 
Naturalmente minimalista.
 I suoi interessi sono anche la grafica, cinema, design e, ovviamente, architettura.
“Dottore, dottore… soffro gravemente di nostalgia dell’Islanda, che cosa devo fare?”